PICCOLA STORIA DEL

FOTOGRUPPO RIFLESSI

Sordevolo 1996, due fratelli, appassionati di fotografia, coinvolgono alcuni amici con la stessa passione e fondano col nome di Associazione Fotografica Sordevolese il primo nucleo del Fotogruppo Riflessi. La sede di ritrovo è la sala del Teatro Popolare di Sordevolo, quello della Passione, le finalità del club sono la pratica e la diffusione della fotografia in ogni sua forma. L’Associazione, qualcosa di nuovo nel panorama della foto amatoriale Biellese, attira nuovi soci e sviluppa nuove idee, così nel 1997 organizza la prima mostra collettiva Photocollection con esposizione fotografica e proiezione di diapositive. Ancora oggi a oltre 20 anni di distanza questo rimane l’appuntamento fisso del fotogruppo. Il Gruppo tuttavia non ha ancora una sede esclusiva, finché nel 1998, grazie al Comune di Occhieppo Superiore, trova ospitalità presso i locali di Villa Mossa e muta il suo nome in Circolo Fotografico Riflessi.

Si intensifica l’attività con serate di proiezione, mostre, uscite fotografiche e grazie alla collaborazione con Comune e Provincia di Biella viene ospitata nel 1999 presso la Sala delle Carrozze di Villa Mossa la mostra Wildlife Photografer of the Year 1998, evento assolutamente eccezionale per una piccola realtà come questa. Il Circolo negli anni successivi collabora con altre unità culturali nell’organizzazione di piccoli concorsi, esposizioni tematiche, corsi e serate di proiezione di audiovisivi, uscite di perfezionameto, ottenendo un ottimo riscontro di pubblico e critica. Il ricambio di presidenti , direttivi e associati ha portato ad una evoluzione ed al nome attuale, Fotogruppo Riflessi, che meglio incarna lo spirito aperto del club.

Negli ultimi anni il Fotogruppo ha intensificato il suo lavoro sul territorio organizzando mostre quali:
I luoghi del Cuore, dedicata agli angoli nascosti del Biellese;
Coeur, i percorsi che collegano la via Francigena Biellese con il Cammino di Santiago a nord della Svizzera, attraverso il cammino di San Carlo, la via dei mercanti e altri;
Chemp, un piccolo villaggio della Valle d’Aosta fatto rivivere da Pino Bettoni in cui l’arte diventa parte del paesaggio.

Con l’esperienza maturata i soci hanno potuto migliorare la qualità dell’ annuale mostra Photocollecion e creare il secondo appuntamento fisso annuale, Appunti di Viaggio. Giunta ormai alla sua ottava edizione, la mostra fotografica collettiva è corredata da quattro serate di proiezione, si svolge a ottobre presso Cascina San Clemente a Occhieppo Inferiore e ospita fotografi viaggiatori con i loro racconti di viaggio in giro per il mondo.